Novembre 2018

You are currently browsing the monthly archive for Novembre 2018.

Una graduale rimonta dell’alta pressione verso il Mediterraneo centrale riporterà certa stabilità su #Abruzzo e medio Adriatico. Sabato 1 dicembre si prevedono cieli inizialmente molto nuvolosi ma senza fenomeni associati. Ampie schiarite nel corso della giornata con temperature in leggero aumento. Venti moderati dai quadranti settentrionali tendenti ad attenuarsi.

Domenica 2 dicembre una significativa rimonta dell’alta pressione favorirà condizioni di stabilità con tempo asciutto e prevalentemente soleggiato. Tuttavia dalla sera una nuova modesta perturbazione in avvicinamento da Ovest porterà un graduale aumento della nuvolosità sulla nostra regione e qualche locale pioggia in nottata lungo la dorsale appenninica. Le temperature si manterranno pressoché stazionarie. Venti di direzione variabile

La rimonta di un campo anticiclonico favorisce il ritorno, seppur momentaneo, di condizioni meteorologiche più stabili. Giovedi 29 novembre su Abruzzo e medio Adriatico si prevede una giornata complessivamente asciutta e soleggiata, con residua nuvolosità stratificata specie lungo le coste ma con ampi spazi sereni. Temperature stazionarie o, localmente, in lieve diminuzione da venti moderati settentrionali. Mare Adriatico mosso o molto mosso.
La tendenza per venerdì 30 novembre: prima parte della giornata stabile e abbastanza soleggiata ma con progressivo aumento della nuvolosità per l’approssimarsi di una nuova perturbazione atlantica. Possibili precipitazioni dalla sera lungo la dorsale appenninica.

Una nuova circolazione depressionaria si appresta ad interessare le regioni centrali italiane ed il medio versante adriatico. Una prima perturbazione causerà precipitazioni sparse dal primo mattino di lunedi 26 novembre sui settori appenninici dell’Abruzzo, cui faranno seguito nelle ore centrali della giornata schiarite più o meno ampie. Dalla serata, tuttavia, un secondo fronte instabile porterà nuove piogge a partire dalla dorsale appenninica e in graduale estensione lungo le coste. Non saranno da escludersi nevicate, seppur deboli, sopra i 1500 metri ma con quota neve in graduale calo. Temperature pressoché stazionarie, tendenti a diminuire ulteriormente dalla sera/notte con venti deboli variabili.

Un vortice depressionario sta interessando significativamente le regioni centrali della nostra penisola. Domenica 25 novembre l’Abruzzo sarà interessato da precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale anche se coinvolgeranno principalmente il settore occidentale e la dorsale appenninica. Non saranno tuttavia da escludersi sconfinamenti verso le coste; attenuazione dei fenomeni dal tardo pomeriggio. Temperature in diminuzione ovunque, anche di 2-3°C e venti moderati dai quadranti settentrionali in rinforzo dalla serata. Mare Adriatico generalmente molto mosso.

La perturbazione atlantica attiva sul Nord Italia è in transito verso Nordest, non senza influenzare più o meno significativamente il tempo sull’Adriatico centrale. Sabato 24 novembre, in Abruzzo, previsti ancora cieli molto nuvolosi con anche qualche precipitazione sparsa specialmente nelle zone interne a ridosso della dorsale appenninica. Ulteriore peggioramento sulla nostra regione a partire dalla tarda sera con fenomeni piovosi in progressiva estensione anche sui litorali. Temperature in aumento per i venti di Garbino moderati o localmente forti.

« Older entries