Una perturbazione in arrivo sulla nostra penisola determina un progressivo peggioramento delle condizioni #meteo sulle regioni centrali ed in particolare sul versante Adriatico. Dalla tarda serata di mercoledi 12 dicembre previste su #Abruzzo piogge sparse e nevicate dai 7/900 metri sulla dorsale appenninica, localmente anche a quote più basse. Temperature destinate ad abbassarsi ulteriormente. Venti in rotazione e rinforzo di Scirocco.

Correnti umide nordoccidentali favoriscono condizioni di stabilità sull’intero medio versante Adriatico anche se in un contesto decisamente fresco per via dei flussi di aria fretta provenienti dal nord Europa. Martedi 11 dicembre si prevede su Abruzzo cielo prevalentemente sereno con locali addensamenti nuvolosi in formazione lungo la dorsale appenninica, ma senza fenomeni associati. Temperature in generale diminuzione specie nei valori minimi; diminuzione che sarà accompagnata da diffuse gelate sui fondovalle appenninici. Venti moderati di Maestrale tendenti a ruotare di Libeccio.

Nonostante sul Mediterraneo centro occidentale la pressione sia alta e livellata a 1026 hPa masse d’aria fredde e instabili provengono dal nord Europa affluendo su una depressione a 1008 hPa che interessa il medio versante adriatico. Lunedi 10 dicembre su Abruzzo nuvolosità in aumento con possibilità anche di rovesci lungo le coste. Fenomeni che sul chietino-vastese potranno assumere anche carattere temporalesco. Possibile miglioramento in serata. Temperature in generale diminuzione e venti moderati di Maestrale tendenti a ruotare di Grecale.

L’impulso perturbato in transito sulla nostra penisola verso Sudest determina una giornata dell’Immacolata all’insegna di spiccata instabilità. Sabato 8 dicembre su Abruzzo e medio Adriatico attesi piovaschi e locali acquazzoni durante il mattino. Dal pomeriggio tuttavia potremo assistere ad un rapido miglioramento con schiarite via via più ampie fino a cieli sereni ovunque in serata. Temperature massime in diminuzione e minime tendenzialmente stazionarie. Venti da tesi a forti provenienti dai quadranti settentrionali con mare Adriatico prevalentemente molto mosso.

Domenica 9 dicembre prevista prevista una certa stabilità sull’Abruzzo ma non mancheranno addensamenti nuvolosi, nel pomeriggio, associati a deboli fenomeni specialmente nelle aree interne. Miglioramento generale delle condizioni dalla sera/notte. Temperature inizialmente in aumento, torneranno a diminuire dalla serata. Venti in rinforzo da Maestrale in mare e sulle coste, di Garbino nell’interno.

Per Abruzzo e medio Adriatico quella di venerdi 7 dicembre sarà una giornata all’insegna della stabilità anche se non mancheranno nebbie o foschie nelle valli interne. Ma una nuova perturbazione in arrivo determinerà dalla tarda serata un nuovo peggioramento con il ritorno di piovaschi che inizialmente interesseranno le zone interne. Temperature minime in lieve diminuzione e venti deboli di direzione variabile, tendenti a rinforzare dai quadranti meridionali.

La giornata di sabato 8 dicembre risentirà ancora della perturbazione in movimento verso sudest. Ciò determinerà ancora discreta instabilità in Abruzzo con piogge e acquazzoni in mattinata. Nel corso della giornata ci sarà tuttavia un graduale miglioramento con schiarite via via più ampie entro sera. Temperature minime in aumento e massime in lieve flessione. Venti tesi da
i quadranti settentrionali.

« Older entries § Newer entries »